Toccare l’Invisibile

Toccare l'Invisibile

Mia mamma diceva una cosa interessante: “tu e tuo fratello siete uguali! Tu credi in quello che non si vede e non si tocca e lui crede in quello che si vede e si tocca!”. 

Chiaramente mia mamma scherzava! Questa è una frase di moltissimi anni fa. 

Nel percorso fatto finora credo di aver unito questi due mondi, il visibile e l’invisibile.

L’uno manifesta l’altro. Viaggiare nell’uno apre la porta all’altro. 

Energia Solveig Faninger - Salute Naturale, Sciamanesimo, Crescita Personale, Radiestesia, Radionica, Pranic Healing, Riflessologia, Biodanza, Ginecologia Naturale, Candomble, Orixàs Mae Nanà

Possiamo scegliere da quale iniziare: le emozioni senza dubbio sono invisibili, ma si rendono visibili a volte in forma forte: mal di pancia, tremore, rossore. L’invisibile diventa visibile. 

Sento che l’essere umano è complesso e ricco di vita interiore. 

Questo tempo purtroppo a volte toglie spazio all’ascolto di questi nostri bellissimi spazi interiori, nonostante loro si facciano sentire, spesso e volentieri, con sintomi fastidiosi. 

Ogni sintomo è un messaggio come dicono Dahlke e Rainville.

Possiamo partire da un sintomo e utilizzarlo come prima tappa di una mappa meravigliosa che ci porterà alla scoperta di noi stessi. 

Questo è quello che più mi appassiona!

Energia Solveig Faninger Salute Naturale, Sciamanesimo, Crescita Personale, Radiestesia, Radionica, Pranic Healing, Riflessologia, Biodanza, Ginecologia Naturale, Candomble, Orixa,  Facebook  Solveig Faninger